Introduzione

Iniziamo la discussione con un reminder alla legge di Snell, che descrive il comportamento di un raggio luminoso nel passaggio da un mezzo a un altro con un diverso indice di rifrazione; consideriamo per semplicita' mezzi con indice di rifrazione reale; la legge di Snell e' allora

con e rispettivamente angolo di incidenza e angolo di rifrazione. La formula appena scritta non tiene pero' conto della dispersione dell'indice di rifrazione, ovvero del fatto che in generale vale
Se per esempio colpisco la superficie di un prima con un raggio di luce bianca, le diverse componenti (i diversi colori, i singoli raggi monocromatici costituenti la luce bianca) saranno rifratti ad angoli diversi: sfruttando questo fenomeno, gia' Newton riusci' a osservare lo spettro della radiazione visibile, anzi fu proprio l'osservazione di questo fenomeno a fargli intuire la dipendenza dell'indice di rifrazione dalla lunghezza d'onda della luce incidente.

Una misura della dispersione della luce da parte di un mezzo e' data dal numero di Abbe

essendo , e gli indici di rifrazione del mezzo alle tre lunghezze d'onda di Franunhofer[1]
Tanto piu' il materiale e' dispersivo, tanto piu' piccolo sara' il numero di Abbe.

  1. Le linee di Fraunhofer sono righe di assorbimento nello spettro di emissione del Sole misurate per la prima volta dal fisico tedesco Fraunhofer, da cui il nome; le righe di assorbimento nello spettro del Sole sono circa 10000: le principali (quelle più evidenti) vengono indicate con lettere maiuscole.
Successivo