Introduzione

Introduzione[modifica | modifica wikitesto]

Un sistema dinamico, cioè un sistema che evolve nel tempo, può essere di svariata natura: un corpo che si muove nello spazio, il motore di un automobile, un organismo vivente, una comunità di individui. Tutti accomunati da grandezze fisiche che possono variare nel tempo secondo una legge. Volendo intervenire sul sistema dall'esterno, per far sì che esso abbia un preciso andamento, si deve agire in maniera continua istante per istante. La Teoria dei Sistemi fornisce un modello matematico che approssima il sistema e sta alla Teoria del Controllo definire, tramite tale modello, come intervenire sul sistema per ottenere l'andamento desiderato.

Alcune delle grandezze fisiche che caratterizzano il sistema sono considerate dal modello come ingressi o come uscite: gli ingressi saranno quelle grandezze fisiche sulle quali si può intervenire e le uscite le grandezze di interesse che non possiamo manipolare direttamente ma tramite invece gli ingressi, ai quali le uscite sono legate. Nella rappresentazione grafica a blocchi il sistema è costituito da un rettangolo con una freccia entrante a indicare gli ingressi e una freccia uscente per le uscite.