Diffusione

Il trasposto passivo attraverso le membrane utilizza l’energia cinetica. La diffusione può essere definita come il movimento di molecole da un’area a concentrazione più elevata delle stesse verso un’altra a concentrazione più bassa. La diffusione ha le seguenti proprietà:

  • La diffusione è un processo passivo. Ovvero non richiede immissione di energia da alcuna fonte esterna. Utilizza infatti, la sola energia cinetica posseduta da tutte le molecole;
  • Le molecole si muovono da un’area a concentrazione maggiore verso un’area a concentrazione minore. Una differenza di concentrazione di una sostanza tra due zone viene definita gradiente di concentrazione o gradiente chimico.
  • Il movimento netto di molecole si verifica fino a quando la concentrazione diventa uguale ovunque. Una volta che le molecole di una data sostanza si sono distribuite uniformemente, il sistema ha raggiunto l’equilibrio e la diffusione si ferma;
  • La diffusione è rapida su brevi distanze ma è molto più lenta su grandi distanze;
  • La diffusione è direttamente correlata alla temperatura;
  • La velocità di diffusione è inversamente correlata al peso e alla dimensione molecolare;
  • La diffusione può verificarsi in un sistema aperto o attraverso una barriera che separa due compartimenti.

Le sostanze lipofile attraversano le membrane per diffusione semplice[modifica | modifica wikitesto]

Le sostanze lipofiliche che possono passare attraverso il centro lipidico di una membrana cellulare si muovono per diffusione. La diffusione diretta tra il doppio strato fosfolipidico della membrana è detta diffusione semplice e possiede le seguenti proprietà:

  • La velocità di diffusione dipende dalla capacità della molecola che diffonde di sciogliersi nello strato lipidico della membrana;
  • La velocità di diffusione attraverso una membrana è direttamente proporzionale all’area della membrana.

Le regole della diffusione semplice possono essere espresse matematicamente in un’equazione, nota come la legge di Fick della diffusione:

La permeabilità di membrana è il più complesso dei quattro termini nella legge di Fick perché è influenzata da parecchi fattori:

  • Le dimensioni della molecola. Quando la dimensione aumenta, diminuisce la permeabilità della membrana per tale molecola;
  • La liposolubilità della molecola. Quando la solubilità lipidica della molecola che diffonde aumenta, anche la permeabilità della membrana a tale molecola aumenta;
  • La composizione del doppio strato lipidico attraverso il quale essa sta diffondendo. Variazione nella composizione lipidica della membrana influenzano la facilità con cui le molecole possono passare.

Possiamo riarrangiare l’equazione di Fick per avere:

Questa equazione descrive ora il flusso di una molecola attraverso la membrana, dato che il flusso è definito come velocità di diffusione per unità di superficie di una membrana:

 PrecedenteSuccessivo