Ciclo del carbonio

La CO2 nell'atmosfera rappresenta il principale vettore tra i vari comparti e viene gestita da due processi biologici importanti: la fotosintesi togliendo CO2 dall'ambiente, producendo biomassa. La biomassa prodotta viene utilizzata a livello della rete alimentare e resa di nuovo disponibile attraverso il processo di diffusione. Il carbonio in eccesso forma con l'acqua carbonati e bicarbonati che troviamo soprattutto nell'acqua e quindi negli oceani.

https://www.google.it/imgres?imgurl=https://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/thumb/b/b1/Carbon_cycle-cute_diagram_it.svg/1280px-Carbon_cycle-cute_diagram_it.svg.png&imgrefurl=https://it.wikipedia.org/wiki/Ciclo_del_carbonio&h=988&w=1280&tbnid=00L1ZbBgE6GE5M:&tbnh=160&tbnw=207&usg=__Nzsfwn51F-FkqnjvN1siTqKFtwE=&vet=10ahUKEwjPtuLixfnSAhWLuhQKHcDLC2EQ9QEIIDAA..i&docid=U7f23cXvDL1tOM&client=opera&sa=X&ved=0ahUKEwjPtuLixfnSAhWLuhQKHcDLC2EQ9QEIIDAA#h=988&imgrc=00L1ZbBgE6GE5M:&tbnh=160&tbnw=207&vet=10ahUKEwjPtuLixfnSAhWLuhQKHcDLC2EQ9QEIIDAA..i&w=1280

La fotosintesi produce energia di tipo chimico che con la respirazione viene bruciata e ridotta di nuovo a energia elettromagnetica. Si produce energia di tipo chimico ma anche materia organica (glucosio). La creazione di sistemi come il motore a combustione ci siamo liberati dalla dipendenza dell'energia prodotta dalle piante al fine di produrre energia per altri scopi e non più solo per il mantenimento biologico, questo ha portato ad un aumento della CO2, che essendo un gas ad effetto serra, va a rallentare l'uscita degli infrarossi dal sistema terrestre. Questo fenomeno fa si che gli infrarossi ristagnano e la temperature aumenta, determinando cosi un cambiamento di clima.

Guardiamo ora come il percorso del carbonio. Un cadavere di un animale viene mineralizzato mediante decomposizione ad opera di alcuni microrganismi. Tutta l'energia chimica liberata è sotto forma di infrarosso e sopratutto la materia viene mineralizzata, ossia subisce una trasformazione in materia inorganica. Questa non può essere assimilata da organismi eterotrofi, a questo punto agiscono le piante che trasformano la materia inorganica in organica assimilabile dagli organismi eterotrofi come gli erbivori, di conseguenza l'erbivoro verrà mangiato dal carnivoro che assimilerà a sua volta materia organica che poi subirà mineralizzazione una volta che l'individuo andrà in contro alla morte. Il punto chiave del ciclo del carbonio è quando dalla sua forma organica viene utilizzato, questo utilizzo produce infrarosso ma anche mineralizza la materia organica, così facendo gli organismi che compiono questo processo mantengono il ciclo della materia. I produttori primari poi riprendono la materia inorganica generata e attraverso l'energia fornita dalla luce solare, organicano il carbonio rendendolo disponibile ai vari livelli trofici.

 PrecedenteSuccessivo